Studio Legale Associato Michielan
dal 1983

Controversie di diritto amministrativo, civile, penale e diritto del lavoro.

Per Aspera ad Astra

L’esperienza professionale ha garantito eccellenti risultati, anticipando e coltivando l’alta professionalità nell’area giuridico-amministrativa del futuro (da Carriere e Professioni 2007). Lo studio legale Michielan presta la propria assistenza professionale a numerosi Comuni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia sia per le Amministrazioni Pubbliche Locali e loro Consorzi che le società miste pubblico-private come pure per le parti private.

News

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
1 settimana fa
Studio Legale Michielan

La Corte d’Appello di Venezia con recente sentenza n. 789/2024 del 23.04.2024 (Pres. G. Santoro – Rel. I. Vono – parti T.G. (avv.ti
Michielan) c/ Comune di Rossano Veneto (avv. A. Munari), compie un passo avanti decisivo verso la giustizia sostanziale ed aggiorna
l’ampiezza del sistema di ripetizione dell’indebito pagamento oggettivo ex art. 2033 c.c, alla luce della giurisprudenza della Corte
EDU sull’art. 1 Prot. add. CEDU e di quella della Corte Costituzionale n. 8 del 27.11.2023, estendendo i casi di assoluta e temporanea inesigibilità dell’indebito oggettivo, valorizzando ex art. 1175 c.c. la tutela dell’affidamento legittimo ovvero della buona
fede oggettiva del percipiente.
Il creditore pubblico o privato, pur vincolato all’esercizio della sua pretesa di restituzione, deve tener indebita considerazione
l’affidamento legittimo ingenerato nel beneficiario, tra cui le personali condizioni di vita, economico-patrimoniali, che
giustificano la rateizzazione ovvero l’inesigibilità parziale, financo totale, della prestazione restitutoria, allorché siano compromesse le esigenze primarie dell’esistenza.
... Vedi di piùVedi meno

La Corte d’Appello di Venezia con recente sentenza n. 789/2024 del 23.04.2024 (Pres. G. Santoro – Rel. I. Vono – parti T.G. (avv.ti
Michielan) c/ Comune di Rossano Veneto (avv. A. Munari), compie un passo avanti decisivo verso la giustizia sostanziale ed aggiorna
l’ampiezza del sistema di ripetizione dell’indebito pagamento oggettivo ex art. 2033 c.c, alla luce della giurisprudenza della Corte
EDU sull’art. 1 Prot. add. CEDU e di quella della Corte Costituzionale n. 8 del 27.11.2023, estendendo i casi di assoluta e temporanea inesigibilità dell’indebito oggettivo, valorizzando ex art. 1175 c.c. la tutela dell’affidamento legittimo ovvero della buona
fede oggettiva del percipiente.
Il creditore pubblico o privato, pur vincolato all’esercizio della sua pretesa di restituzione, deve tener indebita considerazione
l’affidamento legittimo ingenerato nel beneficiario, tra cui le personali condizioni di vita, economico-patrimoniali, che
giustificano la rateizzazione ovvero l’inesigibilità parziale, financo totale, della prestazione restitutoria, allorché siano compromesse le esigenze primarie dell’esistenza.
1 settimana fa
Studio Legale Michielan

Il Tar del Veneto , Sez IV, con sentenza n. 1311/2024 del 05.06.2024 ha rigettato il ricorso avverso il decreto regionale negativo alla costruzione ed esercizio di un impianto di produzione e liquefazione di biometano, alimentato da sottoprodotti agricoli, dichiarando l’ inammissibilità della censura sotto il profilo del difetto di interrsse ad agire.
Invero, il ricorrente è tenuto alla contestazione immediata dei pareri vincolanti già idonei ad imprimere un indirizzo ineluttabile e non già limitarsi ad impugnarli solo unitamente al provvedimento finale di diniego.
... Vedi di piùVedi meno

Il Tar del Veneto , Sez IV, con sentenza n. 1311/2024 del 05.06.2024 ha rigettato il ricorso avverso il decreto regionale negativo alla costruzione ed esercizio di un impianto di produzione e liquefazione di biometano, alimentato da sottoprodotti agricoli, dichiarando l’ inammissibilità della censura sotto il profilo del difetto di interrsse ad agire.
Invero, il ricorrente è tenuto alla contestazione immediata  dei pareri vincolanti già idonei ad imprimere un indirizzo ineluttabile e non già limitarsi ad impugnarli solo unitamente al provvedimento finale di diniego.
1 settimana fa
Studio Legale Michielan

⚠️⚠️⚠️

Il Tar Veneto ha rigettato il ricorso presentato dalla ditta Green Energy Cavarzere srl, promotrice dell’impianto Biometano di Ca’ Venier.

Ottima notizia per la nostra città che conferma ancora una volta la bontà delle difese sostenute dall’amministrazione comunale e dal sottoscritto.

Ringrazio i Colleghi Michielan che hanno sostenuto con massima professionalità le nostre difese, portando il TAR a rigettare il ricorso presentato.

⚠️⚠️⚠️
... Vedi di piùVedi meno

Vicini ai nostri clienti in ogni sfida

A tutela dei vostri diritti con competenza e professionalità